-Core
Aegri Somnia
Ad Augusta Per Augusta
Symbol Of Domination Prod.
Pubblicato il 18/01/2018 da grunt
Songs
1. Seran
2. Señor Platero
3. La Culebra
4. La deshonra
5. Molinero - Vengo de moler
6. La niña de la arena
7. Romance de Santa Elena
8. Ronda de Mayo
9. Rondón del enamorado y la muerte
10. Charro del labrador
11. Veneno
Songs
1. Seran
2. Señor Platero
3. La Culebra
4. La deshonra
5. Molinero - Vengo de moler
6. La niña de la arena
7. Romance de Santa Elena
8. Ronda de Mayo
9. Rondón del enamorado y la muerte
10. Charro del labrador
11. Veneno

 Il problema principale degli spagnoli è che in due difficilmente riusciranno a trasportare con enfasi e qualità il loro materiale dal vivo. Magari si avvarranno di musicisti session ma quando ciò accade il risultato non è sempre dei migliori. Una bella copertina introduce cinquanta minuti scarsi di folk metal ed una ricerca antropologica veramente consistente. Quasi cinque anni di lavoro per Cristina “Lady Carrot” Galvan e Nightmarer (As Light Dies, Garth Arum) che hanno reso musicali e trascinanti elementi della tradizione castigliana, canti tramandati soltanto in maniera orale e universi acustici provenienti da regioni differenti. A parte un paio di episodi trascurabili, tipo la ballata conclusiva ‘Veneno’ che pare uscire dal peggiore disco AOR, gli Aegri Somnia non presentano cali di tensione e danno il via ad un’ambientazione in cui folklore, voce femminile ma anche maschile, tamburi e percussioni giaten, riff black metal e qualche accenno vagamente industriale, rappresentano i colori. ‘Señor Platero’ e ‘Molinero - Vengo de moler’ i passaggi più interessanti di un progetto che merita di essere sviluppato al fine di ottenere consensi al di là della stretta cerchia dell’underground iberico.

 

Aegri Somnia
From Spagna

Discography
Ad Augusta Per Angusta (2017)