-Core
Reef
Shoot Me Your Ace
Self Released
Pubblicato il 15/04/2022 da Francesco Brunale
Songs
1. Shoot Me Your Ace
2. When Can I See You Again
3. Refugee
4. Best Of Me
5. Wolfman
6. Hold Back The Morning
7. Right On
8. Everything Far Away
9. I See Your Face
10. Strangelove

Tra i tanti “underdogs” della storia del rock, sono compresi a mani basse anche i Reef, band che avrebbe meritato un successo molto più ampio rispetto a quello effettivamente riscosso. Dopo aver dato origine a una serie di buoni album a cavallo tra i due secoli, il combo britannico pose fine alla sua corsa per poi riprenderla qualche anno fa per la felicità, soprattutto, dei nostalgici. Questo “Shoot Me Your Ace” è il secondo lavoro del dopo reunion e si muove su coordinate molto pesanti e scure, più di quanto fosse accaduto in passato. Prodotto da Andy Taylor (è proprio quello dei Duran Duran) che suona anche le chitarre insieme a Jesse Wood, figlio del mitico Ron, questo disco non ha momenti di calo, ma neanche picchi creativi da urlo come ci si poteva aspettare da chi ha sempre cacciato un paio di singoli esaltanti per ogni 33 giri realizzato. A parte la semi ballad “Right On” che è davvero spettacolare, si viaggia sempre con il piede schiacciato sull’acceleratore a partire dalla title track che ha un riff assassino. Per ritrovare qualcosa legata al classico territorio dei Reef c’è “When Can I See You Again” che riporta con la mente al sound dei primi lavori degli anni novanta. E’ decisamente più veloce e possente “Refugee”, cantata quasi al limite delle forze da Gary Stringer che rimane una vera e propria forza della natura. Le coordinate del disco sono sempre le solite: anni settanta a manetta che si fondono con quello che furono i primi The Black Crowes e per avere un’idea chiara di quanto scritto basta andare verso la fine e ascoltare il trittico formato da “Everything Far Away”, “I See Your Face” e “Strangelove” per capire come i britannici sappiano scrivere canzoni che vanno dritte al cuore e riescono a riconciliare con la buona musica degli anni che furono. Un ultimo cenno va sicuramente fatto per “Wolfman” in cui sembra di ascoltare qualcosa dei Rival Sons, altra band in grado di far funzionare il passato con il presente. Insomma i Reef si confermano, ancora una volta, come gruppo capace di saper fare bene il proprio lavoro con passione e sincerità. Non sappiamo se tutto ciò basterà per cambiare il corso degli eventi, visto che il treno della fama è già passato e il mondo musicale vira verso altri lidi. Quello che è certo è che la classe non li ha mai abbandonati. Anzi, con il passare del tempo, si sono raffinati ancora di più e questo rimane un bene per tutti.

Songs
1. Shoot Me Your Ace
2. When Can I See You Again
3. Refugee
4. Best Of Me
5. Wolfman
6. Hold Back The Morning
7. Right On
8. Everything Far Away
9. I See Your Face
10. Strangelove
Reef
From UK

Discography
Replenish (1995)
Glow (1997)
Rides (1999)
Getaway (2000)
Revelation (2018)
Shoot Me Your Ace (2022)