-Core
Luzifer
Iron Shackles
High Roller Records
Pubblicato il 24/05/2022 da Lorenzo Becciani
Songs
1. Iron Shackles
2. Barrow Downs
3. Faltige Schwingen Über Loudun
4. Hexer (In Dreiteufelsnamen)
5. Wrath Of The Sorcerers
6. Der Goldene Reiter
7. Attila (Blazing Hooves)
Songs
1. Iron Shackles
2. Barrow Downs
3. Faltige Schwingen Über Loudun
4. Hexer (In Dreiteufelsnamen)
5. Wrath Of The Sorcerers
6. Der Goldene Reiter
7. Attila (Blazing Hooves)

Ascoltando il presente debutto come si fa a non pensare a Tobias Forge che declama “Lucifeeeerrrrr”. Praticamente impossibile. Eppure non ci troviamo in Svezia ma in Germania e la band in questione è dedita ad un epic metal statuario e scevro da qualsiasi tipo di compromessi. Il trio consiste di Steeler, Stefan Castevet e Gereon Deceiver dei thrasher Vulture, ma ritenere i Luzifer solamente un progetto parallelo degli autori di ‘Ghastly Waves & Battered Graves’ e ‘Dealin’ Death’ sarebbe sbagliato. Già con l’EP ‘Rise’ e col sette pollici ‘Black Knight’ infatti i musicisti in questione avevano dimostrato di volere dare vita ad una realtà nuova, anche se sempre ancorata al passato, in grado di procedere liberamente la propria avventura tra foreste, reami antichi, cavalieri e dragoni. In scaletta due tracce in tedesco ovvero la folkeggiante ‘Hexer (In Drei Teufels Namen)’ e la reprise di ‘Der Golden Reiter’ di Joachim Witt. ‘Barrow Downs’ simboleggia il desiderio di montare su un palco e tirare fuori spade e armature ed altre influenze evidenti sono quelle di Deep Purple, Quartz e Heavy Load. Sebbene l’originalità non sia di casa, sono sicuro che troverete il modo di trascorrere qualche ora piacevole con questo dischetto retrogrado a non finire.

 

Luzifer
From Germania

Discography
Iron Shackles - 2022