-Core
Kirk Hammett
Portals
Blackened
Pubblicato il 24/05/2022 da Lorenzo Becciani
Songs
1. Maiden and the Monster
2. The Jinn
3. High Plains Drifter
4. The Incantation

Ammetto di aver espresso più di una perplessità alla notizia dell’uscita di un mini di natura sperimentale ad opera del chitarrista che ha legato la sua fama a Exodus e Metallica. Le quattro tracce strumentali in questione, registrate tra la California, le isole Hawaii e Parigi, non suonano affatto stantie o prevedibili e il concept che si cela dietro alla release potrebbe essere evoluto in maniera più estesa con risultati sorprendenti. La lista dei crediti è molto lunga e include tra gli altri il batterista Jon Theodore (The Mars Volta), i produttori Greg Fidelman e Bob Rock ed i direttori d’orchestra Blake Neely (The Flight Attendant) e Edwin Outwater (a capo della San Francisco Symphony Orchestra in occasione del secondo capitolo di ‘S&M’). Nonostante le molteplici influenze, dal blues alla musica classica passando per le colonne sonore di Ennio Morricone e John Carpenter, il fervore cinematico di pezzi come ‘Maiden And The Monster’, composto insieme alla moglie Lani e nato per la mostra ‘It’s Alive’ (svoltasi al Peabody Essex Museum di Salem), e ‘High Plains Drifter’ non risulta mai fine a sé stesso. L’ascoltatore viene trascinato con impeto in una dimensione insolita ma affascinante e, quando gli otto minuti di ‘The Incantation’ sfumano nel silenzio, rimane il desiderio di ascoltare di più.

Songs
1. Maiden and the Monster
2. The Jinn
3. High Plains Drifter
4. The Incantation