-Core
Deathwhite
Grey Everlasting
Season Of Mist
Pubblicato il 05/06/2022 da Lorenzo Becciani
Songs
1. Nihil
2. Earthtomb
3. No Thought or Memory
4. Quietly, Suddenly
5. Grey Everlasting
6. White Sleep
7. Immemorial
8. Formless
9. So We Forget
10. Blood and Ruin
11. Asunder

Una mezza delusione il ritorno degli americani che non riescono a distaccarsi dalle proprie origini e propongono una scaletta abbastanza noiosa e inconcludente. Season Of Mist si affretta a precisare che ci troviamo su territori sonori cari a Katatonia, Paradise Lost e Swallow The Sun, e gli autori di ‘For A Black Tomorrow’ non fanno nulla per distrarre l’ascoltatore da uno specifico profilo atmosferico, costruito su un death-doom intinto nel gothic con la ripetizione ossessiva di certe note ed i soliti risvolti melodici malinconici. Erik Rutan ha registrato le parti vocali di LM e Dan Swanö si è occupato del mastering. I Deatwhite però non hanno compiuto i progressi che sarebbe stato lecito attendersi in seguito al discreto ‘Grave Image’ e, anche se le liriche appaiono più robuste rispetto al passato, dopo un paio di canzoni il livello di attenzione cala decisamente. Un peccato perché l’evocativa copertina realizzata da Jérôme Comentale avrebbe meritato un contenuto artistico di maggiore spessore. Non sempre si può far centro, ma sbagliare in questo periodo rischia di essere sul serio penalizzante.

 

Songs
1. Nihil
2. Earthtomb
3. No Thought or Memory
4. Quietly, Suddenly
5. Grey Everlasting
6. White Sleep
7. Immemorial
8. Formless
9. So We Forget
10. Blood and Ruin
11. Asunder
Deathwhite
From USA

Discography
For a Black Tomorrow 2017
Grave Image 2020
Grey Everlasting 2022