-Core
Hell Is Where The Heart Is Vol. II: Longing
Oceans
Nuclear Blast
Pubblicato il 24/07/2022 da Lorenzo Becciani
Songs
1. Longing
2. Home
3. I Want To Be Whole Again
4. Living=Dying

Sono un po’ infastidito dopo l’ascolto del nuovo mini album degli austriaci che progressivamente si stanno allontanando dalla bellezza del debutto e sembrano aver perso totalmente la freschezza e le idee di ‘The Sun And The Cold’. Capisco il desiderio di giocarsi al meglio la carta del secondo full lenght, dopo la sospensione dell’attività dal vivo e l’incertezza che ne è derivata, ma difficilmente Timo Rotten (Managarm) riuscirà a spingere il suo progetto modern metal a livelli più alti, pubblicando tutto quello che esce dal suo studio. Ero già rimasto abbastanza indifferente all’uscita del video di ‘Home’, un pezzo chiaramente pensato per il mercato americano ma privo di momenti di interesse al di là della potente parte orchestrale, poi è arrivato in redazione l’EP e devo confessare che il resto del materiale, per un totale di tredici minuti, è pure peggio. A tratti pare di trovarsi in studio con l’artista di turno che ti fa ascoltare i demo dei pezzi che verranno ed in altri frangenti le soluzioni di produzione sembrano il contrario di cosa potrebbe fare funzionare il singolo. In definitiva non sono certo che immettere sul mercato ‘Hell Is Where The Heart Vol. II: Longing’ sia stata una buona idea. Forse si tratta di un esperimento, di un modo di saggiare il pubblico e di inserirsi in qualche filone, ma la sensazione è che gli Oceans abbiano messo a rischio quanto costruito in precedenza.

 

 

Songs
1. Longing
2. Home
3. I Want To Be Whole Again
4. Living=Dying
Oceans
From Austria

Discography
The Sun And The Cold - 2020