-Core
Black Shine Fever
Mania
Self Produced
Pubblicato il 23/04/2017 da Lorenzo Becciani
Songs
1 Martyrium
2 Seven Bells Of Doom
3 Mania
Songs
1 Martyrium
2 Seven Bells Of Doom
3 Mania

MaXX degli Helalyn Flowers, di nuovo sotto i riflettori grazie a ‘Sonic Foundation’, stupisce ancora con questo ep che porta a compimento un percorso solista iniziato in prima istanza con The Wet e il magnifico ‘The Largest White Guilt’ e in seguito con Black Core. Gli hashtag su SoundCloud legati a Black Shine Fever danno già la misura di una materia sonora che invade i territori più disparati e non scende mai a compromessi. Sole tre tracce, per circa sedici minuti di durata, nelle quali però troverete influenze doom, post punk, shoegaze e black metal mixate secondo le regole della new wave. Spetta a ‘Martyrium’ aprire le danze con chitarre gigantesche e aperture melodiche solenni ma è forse ‘Seven Bells Of Doom’ il passaggio che descrive al meglio la visione dell’autore. Il piglio punk è costante ma l’arrangiamento è maestoso come quelli di Samael e SepticFlesh. Catarsi spirituale, morbosità religiose ed un disagio sociale che opprime, e allo stesso tempo stimola, gli artisti si riflettono poi nella conclusiva ‘Mania’. A quel punto l’obscure metallic wave citata nelle note informative è divenuta ormai parte dell’ascoltatore e il desiderio di un full lenght o comunque di altra musica di questo tipo assolutamente imperante.  

Black Shine Fever
From Italia

Discography
Via Negativa - 2020