-Core
Human Deception
Originally It Was One
Pubblicato il 11/07/2022 da Lorenzo Becciani

 Avete mai sentito parlare del rasoio di Occam? 

«A parità di fattori, la spiegazione più semplice è quella da preferire.»

Questo è l'incipit da cui partono gli Human Deception, che ancora una volta non hanno paura di sperimentare nel loro nuovo singolo e video Originally, It Was One.   Guarda il Video Ufficiale di 'Originally, It Was One'
 

La verità si sta avvicinando, e ora il Faust degli Human Deception si trova faccia a faccia con i suoi pensieri in un momento di riflessione con se stesso, rimpiangendo di essersi lasciato andare alla disperazione e aver ripudiato Dio.

Il demone che è diventato padrone della sua anima rompe il silenzio rivelando il segreto delle sofferenze del protagonista. Egli è un rifiuto di Dio, una parte che è stata rimossa dall'originale forma che fu, l'essere umano è uno scarto imperfetto e come tale è costretto a vivere una vita imperfetta fatta di dubbi e domande senza soluzione, una risposta semplice ad un quesito complicato.

La traccia si apre con una melodia di piano dal tono melanconico accompagnata dal tappeto di batteria di Alessandro che morbidamente introduce alla voce della special guest Alice Grupallo (Atwood, Delirant Chaotic Sound) rappresentazione vocale del dialogo interiore del protagonista. La voce di Alice viene accompagnata verso l'esplosivo ritornello dalle chitarre di Daniele e Salvatore che alzano il mood del brano quel tanto che basta per quello che avverrà a breve.

Il velo di sofferenza viene squarciato dalla voce di Marco che interpreta il Demone, vomitando la verità in faccia all'ascoltatore trasformando il grido di disperazione in un grido di rabbia.

Il pezzo arriva al suo apice al grido di "Save yourself" con dei riff di chitarra che riempiono lo spazio lasciando trasparire un synth dal suono fortemente elettronico che si assottiglia per far emerge un assolo che porta alla conclusione epica della canzone che si chiude seccamente con le parole "wish you had fled".

Questa nuova release è un altro passo avanti verso la conclusione del primo EP del gruppo.

L'intero lavoro è stato proposto per la prima volta live il 5 Luglio al Rock 'n' Roll di Milano centrale in apertura agli Inglesi Our Hollow, Our Home band già nota nel panorama Metalcore mondiale, convinti che questo sarà solo il primo di una lunga serie di eventi in programma con l'arrivo dell'autunno 2022.

Human Deception sono già proiettati verso la pubblicazione del capitolo finale dell'Epopea di Faust che vedrà termine prima della conclusione dell'anno, certamente non mancano le idee e progetti in già cantiere per il futuro.