-Core
Bluagata
Di Stanze e Nevrosi
Vrec
Pubblicato il 09/04/2022 da Lorenzo Becciani
Songs
1. Comodità
2. Persone Vuote
3. Quattro Mani
4. Stanza 24
5. Liberati
6. Resti Qui
7.Non Si Vede
8. Un Asteroide
9. Sei Davvero Tu
10. Palazzi
11. Ti Puoi Fidare Di Me

Un basso e una chitarra che creano cupe dissonanze, la batteria che picchia duro e le voci di Alessia Masi e Margherita Bencini che si intrecciano virtuose. Inizia così il terzo lavoro in studio dei pratesi, in passato già a livelli elevati con ‘Sabba’ e ‘The Disguises Of Evil’, e subito si evince una personalità fuori dall’ordinario, non solo in termini di songwriting e arrangiamenti ma anche nella capacità di creare atmosfere oscure e disturbanti e di proporre un’immagine credibile e moderna, in totale contrasto con l’attuale tendenza all’appiattimento culturale. È sufficiente aprire togliere il cd dalla confezione per imbattersi in un diamante, in solenne bianco e nero, e comprendere di avere tra le mani qualcosa di veramente prezioso. ‘Persone Vuote’ e ‘Resti Qui’ sono due singoli da brividi ma in una scaletta priva di filler troverete retaggi degli anni ottanta (tanto Depeche Mode e Bauhaus quanto CCCP e Disciplinatha), visioni contemporanee (Tool, Korn e System Of A Down) ma soprattutto una unicità espressiva disarmante. Il cantato è diretto eppure leggiadro, poetico e letale, in perfetta sintonia con una sezione strumentale che non permette reazione alcuna a chi si pone all’ascolto. Siamo al cospetto del classico disco che se arrivasse dagli Stati Unito o dal Regno Unito verrebbe proclamato come il capolavoro assoluto in grado di riscrivere la storia della musica, eppure la lingua madre funziona alla grande e dimostra come si possano produrre grandi canzoni anche in Italia, senza per questo doversi necessariamente sottomettersi alle regole del mercato. I Bluagata suonano potenti e originali, urgenti e viscidi. Ballabili quando i sintetizzatori impazziscono in ‘Palazzi’. Addirittura schizofrenici nella micidiale ‘Liberati’. Proprio quello che serve per non rimanere oppressi da uno stato sociale andato a puttane. Aggrappatevi con forza alla loro forza e andate a vederli dal vivo prima possibile perché una bomba del genere non deve restare inesplosa.

 

Songs
1. Comodità
2. Persone Vuote
3. Quattro Mani
4. Stanza 24
5. Liberati
6. Resti Qui
7.Non Si Vede
8. Un Asteroide
9. Sei Davvero Tu
10. Palazzi
11. Ti Puoi Fidare Di Me
Bluagata
From Italia

Discography
Sabba - 2018
The Disguises Of Evil - 2019
Di Stanze e Nevrosi - 2022